E-Interiors.net

Prodotto:ML V

Azienda:Zumtobel

Designer:James Irvine

La nuova generazione di Luce Morbida si presenta con un design decisamente fuori dal comune e non teme confronti per economicità. L'efficienza dei modelli precedenti è superata di quasi il 30 per cento: Luce Morbida V di Zumtobel conserva i pregi già noti ma compie un enorme progresso in termini di risultati. Il morbido linguaggio formale si abbina all'illuminotecnica più moderna in modo da ottenere un rendimento fino all'87 per cento. 

Luce Morbida V sviluppa con coerenza la concezione del programma Luce Morbida che vent'anni fa ha rivoluzionato il modo di illuminare gli uffici e di valutare la qualità delle soluzioni illuminotecniche. La performance notevolmente migliorata nasce dal perfezionamento delle ottiche, dei rifrattori e della gestione termica. L'ottica centrale, prevista in versione lenticolare o microlamellare, è stata completamente riveduta per far passare più luce. Il riflettore interno vanta un indice di riflessione del 98 per cento, mentre i rifrattori delle camere luminose, prima opali, ora sono prismatizzati. Il sistema Cool Spot Optimizer aziona le lampade sempre alla temperatura ideale, ottimizzandone quindi sia la potenza che la durata. 

L'orientamento di Zumtobel verso la tutela delle risorse ha spinto a rivedere le già ottime caratteristiche tecniche di Luce Morbida, studiando anche il modo di passare alla tecnologia LED. „Design for efficiency" era la richiesta nella gara bandita fra i designer. Ne è uscito vincitore James Irvine, designer che vive a Milano e che ha osato una nuova interpretazione formale e tecnica pur con grande sensibilità per la storia e per il successo di questo programma. È nata così la generazione Luce Morbida V, convincente per il suo sensazionale risultato tecnico e per la sua raffinatezza stilistica. 

Così commenta James Irvine: „Sarebbe inadeguato adottare una forma eccessivamente fluida per un prodotto come LUCE MORBIDA V: quando si entra in un locale si vedono centinaia di apparecchi allineati sul soffitto, una continua ripetizione dello stesso prodotto. E allora bisogna trovare un linguaggio che sia piacevole anche nella ripetizione." 

Dietro all'apparecchio Luce Morbida V ci sono tre anni di lavoro di sviluppo e un investimento in impianti per 6 milioni di euro. Si tratta dell'apparecchio tecnicamente più complesso mai realizzato in formato 600 mm x 600 mm. 

Oltre alla versione per lampade fluorescenti, Luce Morbida V offre anche una variante LED a luce bianca stabilizzata (stable white) e temperatura di colore di 4.000 Kelvin. 

Il programma Luce Morbida V è coperto da garanzia di cinque anni che comprende alimentatori e LED. Buona parte dei modelli sono certificati eco+, il rigoroso marchio sviluppato da Zumtobel per i prodotti particolarmente attenti alle risorse. Tutti gli apparecchi da incasso Luce Morbida V sono proposti di principio con il nuovo sistema di innesto universale Linect.