E-Interiors.net

Pietro Gaeta, architetto e designer, nato a Matera nel 1961, si laureato è in Architettura presso l'Università di Firenze, ha iniziato la sua carriera professionale come assistente di Alessandro Mendini, collaborando a vari progetti di architettura, design di interni e design industriale, tra i quali: "Casa Antonello"di Milano, Olanda Groninger Museum, il Museo di Merone "Urban Flower "una piazza di Toyama in Giappone, Guglielmo Tabacchi Gallery di Padova, e la mostra" L'étrange Univers de Carlo Mollino ", al Centre George Pompidou di Parigi.
Durante la carriera professionale, lavora come designer per Alessi Tendentse, Glas, Interflex, Lelù, Akanto, Phorma, Salviati, Colombostile, Segno e Swatch, per quest'ultima ha progettato la collezione di telefoni e segreterie telefoniche Twintam e Twinphone. Svolge attività di direttore artistico per aziende come Segno, Canal Street, per le quali sviluppa progetti e coordina designers per lo sviluppo di nuovi prodotti.

 

Partecipa a numerose mostre in Italia e all'estero, tra cui: Love suite love - SIA Guest 2011 Rimini, Love suite love - Host 2011 Milano, Master Bathroom - Home and SPA design - Milano 2011, Eco Charme Hotel - Riva del Garda 2011, l'Arte nell'uovo di Pasqua - Palazzo delle esposizioni Roma 2009, "In between" - the luxury collection between minimalism and maximalism - Milan 2007, Bathness leaves and more - Milan 2006, Grand Hotel - Milan 2005, "100 forme della luce: Italia 1945- 2000" - at the Triennale in Milan in 2001, "Face Italian Design Gallery" (New York, ICFF, 1998), "Lightworks" (Milan, Disegno Casa, 1996), "Design and Identity", (Humlebaek, Denmark, Museum of Modern Art, 1996) "Un cuore per amico" (Triennale, Milan, 1995), "The aesthetic factory, la dernière génération du design Italien" (Paris, Grand Palais, Taejilon, Korea 1994).