E-Interiors.net

Marc Sadler h nato a Innsbr|ck, h cittadino francese, vive attualmente a Milano.
Laureatosi all'"E.N.S.A.D." di Parigi nel 1968, vinse nello stesso anno il premio di design Brook Stevens.
Gi` nel 1968 era parte di Design Center 1 a Parigi, il primo gruppo francese organizzato di designers. Poi, nel 1970, si unl al gruppo di France Design (attivo in Francia nei settori piy diversi), pur continuando una sua propria attivit` di ricerca e sperimentazione sulle materie plastiche e le sue possibili applicazioni.
Proprio un suo progetto sperimentale (scarpone da sci in materiale termoplastico) lo accostr al settore sportivo e, nel 1971, comincir a lavorare in Italia con la societ` Caber, per la quale brevettr successivamente il sistema del guscio simmetrico che restr lo scarpone di maggiore successo per parecchi anni.
Causa impegni sempre piy stretti con aziende italiane, aprl ad Asolo (nell’Italia del Nord-Est), uno studio attrezzato di CAD e CAM 3D, ed organizzr uno staff strutturato anche a livello di modelleria e sviluppo tecnico, permettendogli di offrire alla propria clientela un “pacchetto completo” di servizi, dall’ideazione/progettazione allo sviluppo prodotto.
Dopo filiali a New York, Taipei e Venezia, di recente si h installato a Milano.
Il design dello sport e la collaborazione con importanti aziende internazionali, ha permesso a Marc Sadler di maturare un’esperienza composita a livello di conoscenza dei materiali e tecnologie di lavorazione.
La “provenienza” dal settore sportivo, dove la ricerca e sperimentazione di nuovi materiali e processi produttivi h piy diffusa, gli ha poi consentito di esportare conoscenze in settori dove il design in senso classico h da piy tempo radicato.
Oggi h stimato progettista per importanti aziende nel settore dell’arredamento, dei piccoli e grandi elettrodomestici, dell’illuminazione, dei prodotti piy tecnici, oltre che ancora fortemente impegnato nel settore dello sport con collaborazioni oramai piy che decennali, confermando una singolare capacit` di comprendere ed assimilare le diverse tecnologie produttive adattandole alle richieste che gli vengono poste.
E’ inoltre attivo nell’attivit` didattica, presso scuole di design e universit`, sia in Italia che all’estero (Domus Academy Milano, Istituto Europeo di Design Milano, Politecnico di Milano, Strate Collhge e Ensci Les Ateliers a Parigi, Ptle de Plasturgie di Oyonnax, Design Labour Bremerhaven, Ecole Supirieure d’Art de Nancy, ecc.).
Fra i riconoscimenti ricevuti spiccano il DESIGN PLUS di Francoforte per il box doccia Apotheos disegnato per Domino-Albatros (1995), il COMPASSO D’ORO per la lampada morbida Drop disegnata per Flos-Arteluce (1995), il AUSZEICHNUNG FUR GUTES DESIGN a l’Industrie Forum Design di Hannover per l'applique Drop 2 (1996). Nel 1997 h stato eletto CREATEUR DE L'ANNEE al Salon du Meuble de Paris.
Nel 1998, il M.O.M.A. di New York ha incluso il suo Motorcyclist’s Back Protector (paraschiena disegnato per Dainese) nella sua collezione permanente (era stato parte dell’esposizione Mutant Materials in Contemporary and Design).
Infine, proprio il 15 ottobre scorso l'ADI gli ha consegnato il suo secondo Compasso d'Oro, vinto per il progetto della famiglia di lampade in fibra di vetro e di carbonio Tite, Mite e Lite, realizzate per e in collaborazione con Foscarini Murano.